Circuiti


Oscillatori ed altri moduli


Non mi assumo nessuna responsabilita' per danneggiamenti, perdita di dati o danni personali come risultato diretto o indiretto dell'uso delle informazioni contenute in queste pagine. Questo materiale e' fornito cosi' com'e' senza nessuna garanzia implicita o esplicita.


Home
Hardware
Software

Generatore di onda quadra

module view scheme
formula

Generatore di note 1

module view scheme

Questo modulo e' un oscillatore a sfasamento, che dovrebbe generare una nota udibile attorno ai 420Hz. Normalemente il piedino Out2 e' collegato a GND e l'uscita viene prelevata da Out1. Nel caso in cui servisse una bassa impedenza d'uscita, potete provare a collegare una piccola resistenza (circa 56 ohm) tra Out2 e GND e prelevare l'uscita dall'emettitore del transistor.
Attenzione: la frequenza di oscillazione e' influenzata dal valore di +Vcc.

Generatore di clock

module view scheme

Questo modulo e' un generatore di clock; nella foto il cristallo non e' montato. Puo' essere utilizzato per un'ampia gamma di frequenze; sopra i 10MHz bisogna ridurre i condensatori di filtro per farlo funzionare.

Trasmettitore AM

module view scheme

Questo dispositivo vorrebbe essere un trasmettitore radio, ma in effetti non funziona molto bene perche' la gamma di frequenze che riesce a coprire e' completamente sbagliata. La mia intenzione era quella di coprire la gamma delle AM da 0.5MHz a 1.5MHz, ma la bobina e' troppo piccola e la gamma effettivamente coperta va da 1.9MHz a 2.2MHz.
A parte questo funziona: si puo' iniettare un segnale dall'ingresso Mod in per modulare la portante. La potenza e' veramente bassa: puo' essere ricevuto fino a circa 2 o 3m, ma e' stato un esperimento interessante.
La mia bobina e' costituita da 50+50 spire su un diametro di 10mm, ma per abbassare la frequenza occorrono molte piu' spire.

Convertitore RS232 - logic level

module view scheme

Questo circuito converte i livelli logici nei livelli utilizzati dalla RS232. E' molto semplice ma sembra funzionare molto bene anche alle alte velocita'. Puo' lavorare con tensioni comprese tra 3.3V fino a 5V quindi e' utile anche con logiche a bassa tensione. Se siete interessati potete trovare la pagina originale qui.

Oscillatore a dente di sega

Questo modulo e' un oscillatore a dente di sega basato su un integrato 555. E' progettato per lavorare a frequenze bassissime, ma potete modificarne i valori dei componenti come volete.
Puo' essere utilizzato in due configurazioni: con o senza il diodo esterno. Il diodo serve per abbassare il segnale in uscita fino a 0V; tralasciando il diodo la tensione in uscita oscillera' tra 1/3 Vcc e 2/3 Vcc.
L'effettiva tensione in uscita puo' essere regolata attraverso il trimmer Vout adj.


Segnali con il diodo esterno


Segnali senza il diodo esterno

Oscillatore LC

Questo modulo e' un oscillatore LC milleusi. Come potete vedere il risonatore LC non e' incluso nel modulo, in questo modo la frequenza di oscillazione puo' essere cambiata facilmente. Se l'ingresso Mod in non viene utilizzato, cortocircuitatelo verso GND con un condensatore ceramico da 10nF.
Ho provato questo modulo attorno ai 70MHz: sembra funzionare bene ma considera che questa e' l'unica prova che io abbia fatto fino ad ora. Richiede un'alimentazione compresa tra 9V e 12V.

Tasto per codice morse

Ho pensato che qualcuno avrebbe potuto gradire il tasto per codice morse che ho realizzato ormai qualche anno fa; personalmente apprezzo molto l'oscillatore che c'e' all'interno. Il principio e' quantomeno banale: 2 di questi tasti sono collegati tra di loro, la pressione di uno dei due tasti alimenta entrambi gli oscillatori, facendo udire la nota ad entrambi gli operatori. Ciascuno dei due utilizza la propria batteria per alimentare entrambi gli apparati.


Questo sito e' stato realizzato interamente con vim.
Grazie a tutta la comunita' open source, alla free software foundation e chiunque scriva software libero.